http://www.gobiker.it?p=20490
per informazioni: Go Biker S.r.l.
via Buonarroti ang. via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 0712089301 -

Ladakh, Strade tra le nuvole

Ladakh, la “terra dei passi di alta montagna” ghiacciata per otto mesi all’anno e riarsa per gli altri quattro. La sua rarefatta aria montana si specchia luminosa nelle colorate ruote di preghiera. Oggi grande rifugio del Buddhismo Mahayana il cui capo della setta più diffusa è il Dalai Lama. Il viaggio richiede delle buone condizioni fisiche per l’alta quota di alcune località toccate dall’itinerario.

ladakh

1° giorno

Sabato

Partenza con volo Swiss Air dall' aeroporto di Milano Malpensa alle ore 09:55 via Zurigo. Arrivo a Delhi prima della mezzanotte. Incontro con l’assistente locale e trasferimento in hotel.

2° giorno

Domenica

Prima colazione in hotel. Tempo a disposizione per relax. Inizio delle visite della città. Il primo insediamento nell’aerea di Delhi risale al IX secolo, con la mitica città di Indraprashtra, capitale dei Pandava, gli eroi indù le cui gesta si ritrovano nel poema epico del Mahabharata. Seguì un periodo di feudalesimo con il dominio dei rajaput, aristocratici guerrieri musulmani. Nel corso dei secoli furono costruite sette città che subirono diverse incursioni dai territori circostanti. A partire dal 1526 Humayun e i suoi abili successori estesero l’impero oltre i confini di Delhi, dando luogo ad un tentativo di riunificazione del paese. L’ottava città fu costruita quando l’imperatore Shah Jahan spostò la capitale da Agra a Delhi. A questo periodo risale la costruzione dei principali monumenti della città. Con l’arrivo degli Inglesi Calcutta fu scelta come capitale e solo nel 1911 la capitale fu riportata a Delhi. Il 9 febbraio 1931 il vicerè inglese inaugurò Nuova Delhi su progetto di Sir Edwin Lutyens ed Herbert Baker. La nuova città comprendeva gli edifici del governo, il palazzo sede del Museo Nazionale, due chiese e gran parte delle residenze che fanno parte della zona di rappresentanza. Nel 1947 Delhi è divenuta la capitale dell’India Indipendente. Visita alla città nuova: i quartieri centrali dove si trovano i Palazzi del Governo; la Porta dell’ India, arco eretto in memoria della prima guerra mondiale, il Palazzo del Parlamento, la Qutab Minar, una delle più alte torri in pietra dell’India, fu iniziata nel 1199 da Qutab ud-din e portata a termine dai suoi successori. La città vecchia (Shahajahanabad), fatta costruire dal potente imperatore Mogul, Shah Jahan, era un tempo circondata da una cinta muraria d'arenaria rossa con quattordici porte di accesso. Affascinante e pittoresco dedalo di viuzze, è divisa in due parti dalla via "dell'Argento", un susseguirsi colorato e vivace di botteghe e bazar. Nella stessa zona si potrà visitare la Jama Masjid, una delle più grandi moschee del mondo, edificata nel 1650, ha una struttura più severa rispetto agli edifici di uso civile voluti dall’imperatore. Lungo la strada si passa di fronte al Mausoleo di Mahatma (grande anima in sanscrito ) Gandhi, così chiamato dal grande poeta Tagore e al Forte Rosso. Nel tardo pomeriggio se il tempo lo consente visita ad un tempio Sikh. Cena e pernottamento.
Cena di benvenuto in ristorante locale. Pernottamento.

3° giorno

Lunedì DELHI – CHANDIGARH - MANALI in auto e treno (B/-/D) 550 km / 11 ore circa

Prima colazione in hotel. Trasferimento con la guida parlante italiano in stazione e partenza in treno per Chandigarh. Arrivo a Chandigarh dove ci attenderanno le nostra autovetture per raggiungere Manali cittadina situata nella parte settentrionale della Kullu Valley da dove inizierà la nostra avventura tra le nuvole. Pranzo in corso di trasferimento. Arrivo in serata e check in in hotel. Cena e Pernottamento

4° giorno

Martedì MANALI – TANDI (B/L/D) 115 Km – 5 ore circa

Dopo la prima colazione comincia la vera avventura della TransHimalayana, tra le nuvole del Ladakh partendo alla volta di Tandi (2.580 mt.) passando per Rohtang Pass (3.980 mt.) Questa prima tappa rappresenta una vera sfida per i motociclisti: le condizioni del manto stradale sono in cattivo stato e il suolo bagnato rende veramente difficile mantenere la moto!!!! UN percorso veramente pieno di emozioni e divertimento che dopo aver attraversato il passo ci condurrà fino a Tandi, piccolo villaggio di 500 abitanti circa alla confluenza dei fiumi Chandra e Bagha, considerato come dei posti più sacri della Lahaul Valley. Pranzo in corso di escursione. Arrivo, sistemazione e relax in hotel. Cena e Pernottamento.

5° giorno

Mercoledì TANDI – SARCHU (B/L/D) 140 Km – 6 ore circa

Prima colazione in hotel. Si parte su strade in cui godere a pieno dei fantastici scenari Himalayani del Bara Lachla Pass (4.890 mt) , la svizzera indiana. Il passo ci porterà a scendere sul vasto altipiano di Sarchu, cittadina situata sulle rive del fiume Bhaga, che forma il confine tra le regioni dell’ Himachal, Jammu e Kashmire. Pernotteremo presso lo Swiss Cottage Tents, campo tendato sito a 4.250 mt. di altitudine e sarà la notte più fredda del nostro viaggio. Pranzo in corso di escursione. Check In, Cena e pernottamento in campo tendato.

6° giorno

Giovedì SARCHU – SAKTI (B/L/D) 230 km - 6 ore circa

Dopo la prima colazione, rimonteremo in moto alla volta di Sakti, piccolo villaggio sulla via per la Nubra Valley, attraverso il Lachungla Pass a 5.065 mt. di altitudine. Sosta pranzo presso Pang. Proseguimento attraverso il secondo passo più alto del nostro viaggio, il Tanglag La Pass (5.350 mt.). Arrivo a Sakti nel tardo pomeriggio. Sistemazione in campo tendato. Relax e tempo a disposizione. Cena e Pernottamento.

7° giorno

Venerdì SAKTI – NUBRA VALLEY (B/L/D) 186 km – 5 ore circa

Prima colazione in campo. Partenza in moto per raggiungere la Valle di Nubra un tempo via di transito per le carovane che dalla Cina, attraverso il Karakoram Pass, entravano in territorio tibetano per poi proseguire verso l’India, attraversando i villaggi di Tanyar e Kalsar lungo le rive dei fiume Shyok. Arrivo nel primo pomeriggio e se il tempo a disposizione lo permette, escursione ai monasteri di Sumung , Panamik che, tra vette senza nome, da secoli, perpetuano gli insegnamenti del Buddha. Cena e Pernottamento in campo tendato.

8° giorno

Sabato NUBRA – KHARDUNG LA PASS - LEH (B/L/D) 140 km - 5 ore circa

Prima colazione. Si risale in moto raggiungere dell’antica città di Leh, quella che è considerata la capitale del Ladakh, percorrendo la strada percorribile in auto più alta del mondo salendo sino al passo di Khardung La ( 5602 metri, 56 km da Leh ). La vista è da mozzafiato: in lontananza si possono scorgere la vetta del Karakorum Pass, le cime del Karakorum che superano i 7000 metri e il Golden Throne. Le montagne innevate, i ghiacciai, le valli brulle: tutto qui testimonia la maestosità dell‘ Himalaya. Una piccola sosta per il Thé o caffè nella caffetteria più alta al mondo e dopo il pranzo si prosegue per arrivare a Leh. Arrivo nel pomeriggio. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.

9° giorno

Domenica LEH – ALCHI – LAMAYURU – KARGIL (B/L/D) 210 km - 8 ore

Prima colazione Per visitare questa parte di Ladakh si ridiscende lungo la valle dell’Indo sino ad Uleytopko passando per il monastero di Alchi, incastonato all’interno di un meraviglioso scenario montano. E’uno dei monasteri meglio conservati; all’interno, le pareti sono affrescate da migliaia di piccole immagini del Bhudda ancor oggi in buono stato di conservazione come lo sono i fregi lignei dei tempietti. Si prosegue per il monastero di Lamayuru, considerato tra i più sacri ed importanti luoghi di culto di tutto il Ladakh. E’ il monastero più antico, posto in un luogo desertico e appare quasi come un miraggio. Ci si ferma poi a Mulbek , zona ad influenza buddhista per ammirare la statua di nove metri scolpita nella roccia che rappresenta Maytreya, il futuro Buddha. Pernottamento in hotel a Kargil, città che segna il confine tra il Ladakh e il Kashmir.

10° giorno

Lunedì KARGIL – LEH (B/L/D) 210 km – 8 ore

Prima colazione in hotel. Rientro a Leh in giornata, lungo la valle dell’Indù. Pranzo in corso di escursione. Arrivo a Leh. Cena di arrivederci con lo staff in moto. Pernottamento in Hotel.

11° giorno

Martedì LEH – DELHI (B/L/D)

Prima colazione. Tempo a disposizione per relax. Partenza con volo per Delhi con volo Go Airlines alle ore 10:30. (le moto verranno trasportate separatamente a Manali). Arrivo a Delhi alle ore 11:40 e sistemazione nelle camere a disposizione presso l’Hotel Le Meridien fino al trasferimento in aeroporto per il volo per l’Italia. Pranzo in ristorante locale. Tempo libero a disposizione. Cena in hotel. In serata in tempo utile trasferimento in aeroporto.

12° giorno

Mercoledì DELHI – ITALIA (-/-/-)

Dopo la mezzanotte, partenza per l’Italia con volo di linea operato da Swiss Air via Zurigo. Arrivo in Italia previsto in prima mattinata.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaDoppiaSupplemento singola
Dal 15 settembre 2018 al 26 settembre 2018€ 2.980€ 740

Note

(B/L/D): B = colazione; L = pranzo; D = cena

 

Quote individuali di partecipazione, a partire da (min 15 partecipanti):

  • Quota di partecipazione pilota moto: € 2.980
  • Quota passeggero: € 2.840
  • Suppl. Singola: € 740
  • Suppl. Numero inferiore 15 partecipanti: € 350

 

Hotel e campi tendati:

  • Delhi: Le Meridien 5*
  • Manali: Hotel Manu Allaya Resort and Spa 4*
  • Keylong/Tandi: Drilbu Retreat Cottage Camp
  • Sarchu: Adventure camp
  • Sakti: Fana Vision Resort 3*
  • Nubra Valley: Desert Hymalaya Resort Camp 3* (o similare)
  • Leh: The Grand Dragon Leh 4* Sup
  • Kargil: Highland Mountain Hotel 3*

 

Operativo Voli

LX1613    15SEP     MXP/ZRH     0955/1055

LX 146      16SEP    ZRH/DEL      1245/2355

LX 147      26SEP    DEL/ZRH      0115/0620

LX1616     26SEP    ZRH/MXP    0940/1035

 

LX1727     15SEP    FCO/ZRH     0940/1120

LX 146      16SEP    ZRH/DEL     1245/2355

LX 147      26SEP    DEL/ZRH      0115/0620

LX1726     26SEP    ZRH/FCO     0720/0850

 

Tasso di cambio : 1 Euro = 72 INR (India Rupies)


La quota comprende

  •  Voli intercontinentali da Milano o Roma in classe economica operato da Swiss Air via Zurigo
  •  Volo interno da Leh a Delhi operato da Air India in classe economica
  •  11 pernottamenti negli Hotel e in Campo tendato indicati (i migliori disponibili in Laddakh), su base camera doppia standard
  •  Trattamento come da programma (pensione completa): Cene in hotel o ristoranti locali e in campo tendato; Pic Nic Lunch durante le giornate in moto
  •  Trasferimenti, visite e ingressi come da programma
  •  Accompagnatore in moto dall’ Italia
  •  Rifornimenti di benzina e olio per la moto
  •  Noleggio Moto Royal Enfield 500 CC dal 3° al 10° giorno
  •  Guida Esperta Indiana in moto parlante inglese con 20 anni di esperienza Himalaiana
  •  Guida Parlante italiano che accompagna il gruppo da Delhi a Delhi
  •  Mezzo di supporto al seguito del gruppo per il trasporto bagagli e pezzi di ricambio
  •  Mezzo di supporto “Emergency Vehicle” al seguito del gruppo per il trasporto di passeggeri non piloti e in caso di necessità di impossibilità momentanea alla guida.
  • Esperto Meccanico e Pilota Royal Enfield a seguito del gruppo
  • Assicurazione a copertura totale dei danni provocati alle moto e danni provocati da terzi e a terzi (esclusi pezzi di ricambio come specchietti, fanale anteriore e posteriore, frecce)
  • Bibite rinfrescanti e snack durante i tragitti in moto
  • Ingressi ai siti, monumenti e monasteri previsti durante il tour
  • Giro in Rickshaw a Delhi della durata di 2 ore
  • Guida locale parlante inglese durante le visite nelle città
  • Gadgets, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio

La quota non comprende

  • Le tasse aeroportuali da inserire nel biglietto
  • I pasti non menzionati , le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
  • Quota d’iscrizione € 65


Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

E fu così che ci ritrovammo a mangiar moscioli dall’altro capo del mondo, cucinati da un Anconetano D.o.c.!

Una volta non basta mai: l’anno scorso abbiamo scoperto il Nord degli Stati Uniti, quest’anno abbiamo voluto vedere come fosse il Sud ed abbiamo incontrato un mondo completamente diverso…

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Biker S.r.l.
via Buonarroti ang. via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02768400422 R.E.A. AN 213634
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su