https://www.gobiker.it?p=5784
per informazioni: Go Biker S.r.l.
via Buonarroti ang. via Canale, 22 - 60125 Ancona
Tel. 0712089301 -

un panorama sconfinato che vi sconvolgerà per l’immensità della sua natura…

…“ho deciso che per un po’ farò questa vita. Non mi riesce di rinunciare a tutta questa libertà e semplice bellezza”… così scriveva Christopher McCandless, ovvero il Supertramp del celebre libro “Into the wild”… ed è inevitabilmente così che ci si sente davanti alla potenza e allo splendore della natura che nelle Terre Selvagge d’Alaska si esprime in tutto il loro essere… ovviamente On The Road

 

1° giorno

07 agosto Italia - Anchorage

Partenza dall’ Italia con volo di linea operato da British Airways. Arrivo ad Anchorage nelle tardo pomeriggio. Disbrigo delle formalità doganali. Incontro con l’assistente locale per il trasferimento in hotel. Pernottamento

2° giorno

08 agosto Anchorage – Copper River (B/-/-) 315 km

Prima colazione in hotel. Partenza dal nostro hotel per il ritiro delle moto prese a noleggio. Inizia la nostra avventura “nelle terre selvagge”. Prima tappa è il crocevia di Copper River verso Ovest dove arrivaremo nel pomeriggio visitando, raggiungendolo lungo la strada, il Matanuska Glacier, la cui lingua glaciale lunga 43 km ne fa il ghiacciaio più grande d’ Alaska. Arrivo a Copper Mine dove la febbre dell’oro lascia ancora le sue tracce. Sistemazione e pernottamento in hotel.

3° giorno

09 agosto Copper River – McCarthy – Copper River (-/-/-) 180 km - Sterrato Facile

Colazione libera. Ci spingiamo nella natura incontaminata dell’Alaska percorrendo le 60 miglia sterrate che ci portano fino a McCarthy piccolo paese di minatori e cercatori d’oro ancora intatto che ci riporta ai tempi delle vera Alaska selvaggia, dei cercatori d’oro. Rientro a Copper River nel pomeriggio. Pernottamento.

4° giorno

10 agosto Copper River – Valdez (-/-/-) 170 km

Ci dirigiamo di nuovo a Sud fino a Valdez attraversando l’ Elias National Park and Preserve, il più grande Parco Nazionale degli Stati Uniti patrimonio dell’UNESCO e riserva della biosfera. Attraverseremo il Thompson Pass, definito uno dei passi più panoramici del Mondo, dove la vista si perde sui magnifici ghiacciai. Arrivo a Valdez, uno dei porti più importanti dell'Alaska, dove risiede il Valdez Oil Terminal, ovvero il punto più a Sud dell'oleodotto noto come Alaska Pipeline. Pasti liberi. Possibilità di effettuare una mini crociera tra i ghiacci del Columbia Glacier nello Stretto di Prince William. Pernottamento

5° giorno

11 agosto Valdez – Paxson (B/-/-) 340 km

Prima colazione in hotel. Si torna verso nord, percorrendo la US 4 che ci ha portato a Valdez, fino ad arrivare nel cuore dell’ Alaska Range a Paxson. Da Paxson imbocchere per circa 40 km la Denali Hwy fino alle sponde del lago Tangle. Pernottamento.

6° giorno

12 agosto Paxson - Alaska Range – Fairbanks (-/-/-) 310 km

Colazione libera. Si prosegue verso Nord, attraversando gli incredibili paesaggi della catena montuosa dell’Alaska Range formata da ginteschi vulcani con altitudini che vanno dal 3.557 m del Mount Russel ai 5.304 m del Mount Foraker. Tutti questi vulcani fanno parte del famoso ”Anello di Fuoco” che non è altro che il margine convergente dove la placca tettonica del Pacifico s’infila sotto quella del Nord America. La strada ci porta fino al limite del Circolo Polare Artico, verso Fairbanks attraverso la Richardson Highway, la più vecchia e scenica strada dell’Alaska. Arrivo a Fairbanks, la città mineraria dell’oro, con possibile visita al Museo dell’Università dell’Alaska o optare per una crociera sul fiume Chena a bordo della classica Sternwheeler. Pasti liberi. Pernottamento a Fairbanks.

7° giorno

13 agosto Sosta a Fairbanks (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Giornata libera a disposizione. Siamo ai limiti del Circolo Polare Artico dove si adagia la seconda città dell’ Alaska ai piedi dei ghiacciai delle White Mountain, fulcro principale della Corsa all’oro. Possiamo visitare il Museum of the North, nella University of Fairbanks, il cui scopo è quello di catalogare e conservare l’eredità culturale e naturale dell’Alaska e del Circolo Polare Artico. Oppure visitare la miniera Gold Dredge #9, con storia della corsa all’oro spiegata a bordo di un treno a vapore. Da qui comincia anche la mitica Dalton Highway che corre fino al Polo Nord… Oppure rilassarci e goderci le Acque Termali a Chena Hot Spring a un’ora di moto da Fairbanks. Pernottamento a Fairbanks.

8° giorno

14 agosto Fairbanks – Denali Ntl Park (B/-/-) 195 km

Prima colazione in hotel. Il percorso procede lungo la scenica Parks Highway dove si possono fare varie fermate. Arriveremo nel pomeriggio presso McKinley Chalet Resort, lungo la Parks Highway, proprio al limitare del Denali National Park in cui si può scorgere il maestoso Monte Denali (formalmente Mt. McKinley) e ammirare orsi bruni lungo la riva del fiume Susitna. Pernottamento

9° giorno

15 agosto: Denali National Park (-/-/-)

Colazione libera. Dedichiamo la giornata alla visita del più Grande Parco dell’Alaska dove avremo la possibilità di ammirare la bellezza di animali come Orsi Bruni e Grizzly, Lupi e la famosa Aquila di Mare dalla Testa Bianca simbolo degli USA. Rientro in hotel nel pomeriggio. Pernottamento.

10° giorno

16 agosto: Denali – Lake Lucille (-/-/-) 315 km

Colazione libera. Proseguiamo verso Sud lungo la Parks Highway attraversando Talkeetna, base commerciale quando fu scoperto un giacimento d’oro sul fiume Susitna, fino ad arrivare sulle sponde di Lake Lucille a Wasilla. Pernottamento.

11° giorno

17 agosto Lake Lucille – Seward (B/-/-) 275 km

Prima colazione. On the Road percorrendo una delle più importanti strade del mondo, la storica US 1 verso sud in direzione Seward, fino ad arrivare al Kenai Fjords National Park. Mentre si procede lungo la pittoresca Manica di Turnagain si possono scorgere fuori le pecore Dall arrampicate sulle scogliere rocciose, alci, orsi e aquile o …le balene in mare. Pasti liberi. Pernottamento a Seward.

12° giorno

18 agosto: Seward – Homer (-/-/-) 265 km

Colazione libera. Per la nostra penultima tappa ci spingiamo fino al punto più a Sud della nazione dove si può arrivare via strada, Homer, il cui soprannome è appunto “Alla Fine della Strada” da cui potremmo godere dello spettacolo della penisola di Kenai con le sue vette e ghiacciai che si estendono all’infinito. Pernottamento.

13° giorno

19 agosto Homer - Anchorage (B/-/-) 355 km

Prima colazione in hotel. Partenza dal nostro hotel per rientrare ad Anchorage, la tappa finale del nostro viaggio on the road nelle Terre Selvagge. Arrivo e riconsegna delle moto nel pomeriggio. Rientro in hotel e resto della giornata libero a disposizione. Pernottamento.

14° giorno

20 agosto Anchorage – Italia (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con volo operato da British Airways

15° giorno

21 agosto Arr. in Italia

Arrivo in Italia previsto nel pomeriggio

Quote per persona, a partire da:

PartenzaPilota e passeggero/Una moto/Camera dopppiaPilota/Una moto/Camera doppia
DoppiaTWNDoppiaTWN
Dal 7 Agosto 2020 al 21 Agosto 2019€ 6.390---
Dal 7 Agosto 2020 al 21 Agosto 2020---€ 7.570

Note

Quote individuali di partecipazione, a partire da:

Prezzo per persona
Pilota e passeggero/Una moto/Camera doppia € 6.390,00
Pilota/Una moto/Camera doppia € 7.570,00
Suppl. Singola Su richiesta
Tasse aeroportuali € 310,00
Quota d’iscrizione € 65,00

 

OPERATIVO VOLI INDICATIVO

BA 561    07AUG    LIN/LHR    0725  0830

BA  53    07AUG     LHR/SEA   0940  1135

AS 187   07AUG     SEA/ANC   1255  1530

AS  86    20AUG    ANC/SEA   0800  1230

BA  52    20AUG     SEA/LHR   1330  0710+1

BA 576   21AUG     LHR/LIN    0915  1220

 

HOTEL PREVISTI O SIMILARI

Anchorage: The Clarion Suites Anchorage 4*

Copper River: Copper River Princess Lodge 4*

Valdez: Best Western Valdez Harbor Inn 4*

Paxson: Tangle River Inn 3*

Fairbanks: Bear Lodge Fairbanks 3*

Denali Ntl Park: McKinley Chalet Resort 4*

Lake Lucille: Best Western Lake Lucille 4*

Seward: Edgewater Hotel 4*

Homer: Aspen Suites Hotel 3*


La quota comprende

  • I voli intercontinentali da/per l’Italia in classe economica
  • Accompagnatore dall’ Italia dello Staff Go Biker, in moto.
  • Accompagnatore locale su mezzo di supporto.
  • Veicolo di supporto per il trasporto bagagli ed eventuale recupero mezzi in avaria
  • Hotel categoria 3/4 stelle su base camera doppia standard
  • 6 colazioni come da programma
  • Crociera Prince William Sound Cruise a Valdez (pranzo incluso) per avvistamento balene
  • 12 giorni Noleggio BMW GS 1200
  • Assicurazione RC moto
  • Chilometraggio illimitato
  • Road Book
  • Tasse, Fees e Tassa inquinamento
  • Borsa, porta documenti, etichette bagagli e documentazione illustrativa varia
  • Assicurazione medico illimitata – Globy Rosso

La quota non comprende

  • Tasse aeroportuali da inserire nel biglietto
  • La benzina per le moto
  • Adeguamento carburante del volo qualora la compagnia aeree lo richiedesse prima dell’emissione dei biglietti
  • Deposito cauzionale al momento del ritiro del mezzo (necessaria carta di credito)
  • Tutti i pasti, le bevande extra, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Assicurazione facoltativa annullamento (vedi schema alla fine)
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

E fu così che ci ritrovammo a mangiar moscioli dall’altro capo del mondo, cucinati da un Anconetano D.o.c.!

moto libri

Sei un appassionato di moto? Adori leggere? Beh, allora questo è l’articolo giusto per te!

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Go Biker S.r.l.
via Buonarroti ang. via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02768400422 R.E.A. AN 213634
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su